Diario dalla spiaggia


Il fototipo indica le reazioni della pelle all’esposizione al sole e il tipo di abbronzatura che si può ottenere.


5 maggio 2015


Il fattore di protezione di un latte solare è un numero che definisce la capacità del filtro solare di difendere dalla radiazione ultravioletta. Viene calcolato rapportando il tempo necessario per causare un eritema sulla pelle. È però importante tenere presente che il fattore di protezione non può essere l’unico parametro: contano soprattutto lo specifico tipo di pelle del tuo bimbo, oltre alla durata complessiva dell’esposizione, all’ora del giorno, alla posizione geografica (mare, città, montagna) e alle condizioni meteorologiche (cielo limpido, vento, nuvole).

Se il tuo bimbo ha i capelli rossi o biondi e la pelle chiarissima o lattea, occhi chiari, con o senza lentiggini, ha un fototipo I.

Se il tuo bimbo ha i capelli biondi e la pelle chiara o rosata ha un fototipo II.

Se il tuo bimbo ha i capelli castani e la pelle scura ha un fototipo III.

Se il tuo bimbo ha i capelli bruni o scuri e la pelle olivastra ha un fototipo IV.

Ricordati che mediamente l’esposizione non protetta che causa eritema ha un tempo di 3/5 minuti per il fototipo I, 10 minuti per il fototipo II, 15/20 minuti per il fototipo III e 30 minuti per il fototipo IV.

I bambini, com’è noto, hanno la pelle più sensibile quindi ricordati sempre di usare un buon latte solare le opportune cautele: leggi qui “Le 10 regole per un sole a prova di bimbo”.